Urbicus. I Gladiatori di Firenze

12,00

Arene, usanze, protagonisti
di Giovanni Spini e Enio Pecchioni

La romana Florentia fu dotata di un importante anfiteatro posto ad oriente della cinta muraria, non lontano dalle rive dell’Arno, dove esisteva una scuola gladiatoria capace di sfornare campioni destinati a esibirsi nelle arene di tutta Italia. Tra di essi vi fu il fiorentino Urbicus che, come ricorda un’antica lapide ritrovata a Milano, perì dopo tredici incontri lasciando la giovane moglie, le figlie ed il suo cane (…)

Descrizione

di Giovanni Spini e Enio Pecchioni
ISBN 978-88-96876-61-9
110 pp., 15×21 cm

La romana Florentia fu dotata di un importante anfiteatro posto ad oriente della cinta muraria, non lontano dalle rive dell’Arno, dove esisteva una scuola gladiatoria capace di sfornare campioni destinati a esibirsi nelle arene di tutta Italia. Tra di essi vi fu il fiorentino Urbicus che, come ricorda un’antica lapide ritrovata a Milano, perì dopo tredici incontri lasciando la giovane moglie, le figlie ed il suo cane.
La realtà di questa vicenda ha ispirato gli autori nella ricerca archeologica e al contempo nella fiction narrativa. Il risultato è un affresco composito, suggestivo e pertinente che non potrà non affascinare coloro che sono interessati alla nostra antichità.

Enio Pecchioni si occupa di storia antica di Firenze e Fiesole dagli anni ‘60. Tra le sue pubblicazioni più note ricordiamo Storia di Fiesole (1979), Antiche curiosità fiorentine (1990), Stilicone (2010). Giovanni Spini, ricercatore e mitologo, è autore de La Quadriga infernale (2010), Io sono Atropo (2013). Insieme hanno scritto Firenze Etrusca (2011), Totila e Belisario (2013) e Figli di Enea (2014).

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Urbicus. I Gladiatori di Firenze”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares