Quando la paura era una cosa seria


QUANDO HALLOWEEN NON C’ERA
E LA PAURA ERA UNA COSA SERIA
CARTOLINE BREVI DI PAURE QUOTIDIANE DALLA TOSCANA D’ALTRI TEMPI
di Daniela Braccini

ISBN 978-88-96876-20-6
118 pagine

€ 9,50

Nato dall’urgenza di raccogliere dei frammenti d’infanzia, questo libretto è un viaggio breve nella memoria che restituisce cartoline di quadretti toscani tratti da un ambiente contadino oggi irrimediabilmente perduto.
Il filo conduttore che lega insieme, fra una riflessione e l’altra, una manciata di piccole storie dal sapore antico, è il sentimento della paura: un sentimento sfuggente, arcano e sotterraneo che confina con l’attrazione per la magia, parla con un mondo terreno ma strizza un occhio all’Aldilà.
Ma perché l’uomo ha paura? Di che cosa si ha paura e come ci siamo difesi fino ad oggi? Le risposte non sono semplici né esaurienti.
Una cosa in compenso risulta convincente: riti e tradizioni che per secoli hanno fatto da argine alla paura quotidiana dell’ignoto e della morte, si fondavano sul pensiero che la natura ha un’anima, come l’individuo e gli dei. Dobbiamo chiederci se spezzare questo equilibrio significhi davvero ottenere solo vantaggi o se dobbiamo mettere in conto di perdere qualcosa di importante…

Daniela Braccini (Firenze, 1952), di formazione classica, vanta una lunga esperienza con
bambini e ragazzi. Ha collaborato con alcune case editrici fiorentine ed ha pubblicato per
Press & Archeos il libro illustrato ‘San Galgano e la spada nella roccia’.

ACQUISTA
(pagando in contrassegno, postapay o paypal)


(solo Paypal o Carta di Credito)
shares