Thesan. I vini dell’Aurora

Thesan: i vini dell’Aurora

Prosegue la ricerca sui vini caratterizzati da nomi etruscologici o da altri riferimenti all’antico popolo Rasna. Nonostante ultimamente il nostro interesse si sia rivolto ad aspetti spiccatamente antropologici, continuiamo a scoprire altri episodi di questa complessa enosfera, talvolta accomunati da concetti di sicura potenza, come, in questo caso, l’Aurora.

(…) Le Lase di Orte (VT) producono, oltre al Cautha, un vino chiamato Thesan, il nome etrusco di Eos, divinità dell’Aurora. Impostato su Canaiolo nero accuratamente selezionato, è generato con metodologie complesse e offre risultati ampiamente estetici. Come per il Cautha, nel cui caso compare un’immagine solare, così le etichette di Thesan confermano la scelta minimalista recando il simbolo di una sorta di triskele composto da tre forme di color viola su fondo nero.

Registriamo un certo successo del nome Thesan che viene assunto (ma senza la «h») anche da La Biagiola di Sovana per un Doc realizzato con Sangiovese, Alicante e ancora Canaiolo nero. Anche in questo caso i produttori esprimono a pieno il feeling per gli Etruschi, soprattutto attraverso l’etichetta che riprende non solo il nome a caratteri arcaici (incisi da sinistra verso destra per una migliore leggibilità) ma pure l’ornamento “a scacchiera” con quadri rossi, azzurri e bianchi, già in uso in alcuni noti affreschi sepolcrali, ancestrale sintesi del rapporto tra cielo e terra.

Tesan colpisce per la corposità e l’alcolicità (con i suoi 14° è tra i vini etruscofili di più alta gradazione), per la complessità del bouquet che parte dalla macchia mediterranea, attraversa sentori balsamici sfiorando poi tabacco e liquorizia. Un altro episodio di divina autorevolezza, stavolta nel cuore della Maremma toscana (…)
E sempre in Maremma troviamo un terzo Thesan, un Monteregio Doc riserva prodotto da Coliberto, in cui torna protagonista il Sangiovese accompagnato dal Cabernet Franc. Sentori «delicatamente erbacei», ciliegia e note di pepe e cioccolato…armonico e soave…l’Aurora etrusca continua ad affascinare…

Disclaimer. Quella sui vini etruschi è una ricerca d’ispirazione antropologica ed esistenziale. Non è nostra intenzione far pubblicità ai Produttori anche se ci fa piacere che i vini siano meglio conosciuti. Per approfondimenti sulla ricerca potete contattarci. Nel caso alcuni dei contenuti dei nostri articoli contengano errori o elementi che possano creare problemi, siamo a disposizione per le correzioni o le censure del caso. Potete comunicarceli a info[]e-archeos.com

shares