Firenze Romana

Ancora per tre giorni è visitabile, nella sobria cornice del Palazzo delle mura romane di via del Proconsolo, la mostra “Firenze Romana – dal primo secolo a. C. al quinto secolo d. C.”.
Curata dal Gruppo Archeologico Fiorentino, la mostra si avvale di pannelli illustrativi e materiale audiovisivo, compreso un piccolo documentario prodotto e diretto da chi scrive. Si tratta de “L’ultima vittoria dell’Impero Romano”, dedicato alla battaglia tra Romani e Ostrogoti che si svolse sulle colline di Fiesole nel V secolo d. C.

Ma anzitutto, in questa occasione, è possibile visitare un tratto originale delle mura dell’antica Florentia, scoperto qualche metro sotto il livello della strada e perfettamente integrato nel design architettonico del Palazzo che, proprio da esso, prende il nome.
“Firenze Romana” è un occasione per comprendere le origini della città e colloquiare con esperti che, praticamente a tutte le ore, presenziano alla mostra.

Florentia: quando Firenze era una piccola città, di scarso interesse strategico, ma di buone aspettative commerciali; qualcosa di molto diverso dall’odierna città “bottegaia”, in cui il “sistema” della cultura, sovrapponendosi a quello del commercio, mostra gran parte dei suoi aspetti negativi.

“Firenze Romana”: forse, in cerca dell’essenza perduta della città.

shares